Annalaura di Luggo

Biografia

DOWNLOAD PORTFOLIO ITA

ANNALAURA di LUGGO (nata a Napoli, 1970) Presente alla 58.ma Biennale di Venezia (pad. Repubblica Dominicana- Palazzo Albrizzi Capello), è una artista il cui percorso oscilla tra la ricerca multimediale e quella pittorica.

Le sue opere e le sue installazioni, realizzate attraverso la fusione di tecnologia e manualità dialogano, per complessità e va- rietà, con il fruitore che è protagonista dell’azione concettuale e stimolano il dialogo su questioni sociali. Ha, con destrezza ed empatia, affrontato l’incarcerazione (“Never Give Up”), le questioni ambientali (“Sea Vision / 7 punti di vista”), i diritti umani (“Human Rights Vision”) e la cecità (“Blind Vision”). Per creare Napoli Eden, il suo ultimo progetto, l’artista ha utilizzato l’alluminio riciclato per costruire quattro installazioni monumentali site-spe- cific aperte al pubblico che hanno incoraggiato il dibattito sulla sostenibilità nella sua città: Napoli. Questo progetto ha ispirato la creazione del documentario sperimentale “Napoli Eden”, diretto da Bruno Colella e di- stribuito internazionalmente. Vasta la sua bibliografia, con interventi dei maggiori critici d’arte e personalità internazionali del mondo della cultura e dello spettacolo. Le sue opere sono esposte in Italia e in gallerie a Miami, New York, Parigi, Istanbul e sono presenti in collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero. Ha realizzato installazioni permanenti (Museo dell’Istituto P. Colosimo di Napoli, Museo del Carcere di Nisida), temporanee ed interattive (Nazioni Unite, New York; Scope Art Fair, Basel & Miami; Salone Nautico Internazionale di Genova; Torino The Others Fair, etc) volte a modificare la percezione dello spazio e le coordinate visive del reale.

Mostre personali

Napoli, Italia: “Napoli Eden”, 4 installazioni pubbliche, a cura di Francesco Gallo Mazzeo, con il patrocino del CIAL (Consorzio Imballaggi Alluminio) |

New York, USA-Nazioni Unite: “Blind Vision,” installazione multimediale a cura della Rappresentanza Permanente Italiana delle Nazioni Unite, Ambasciatore Sebastiano Cardi in occasione del CRPD XI Conferenza mondiale sui diritti di persone con disabilità. 1b Neck Area - United Nations

Cortina d’Ampezzo, Italia: “Blind Vision, un viaggio di luce in onore di chi non la vede”, special edition per il GIS (giornalisti sciatori)

New York, USA: “Occh-IO/Eye-I” show and shooting a cura di Alcinda Saphira. Saphira&Ventura Gallery

Napoli: Italia: “Blind Vision “ un viaggio di luce in onore di chi non la vede, esposizione pubblica per tutte le festività Natalizie 2017. Piazza dei Martiri

Napoli, Italia: “Recent works” presentazione a cura del direttore di InsideArt Guido Talarico. IQOS Art Gallery

Firenze, Palazzo Vecchio, Italia: “Human Rights Vision” per la Fondazione Kennedy - asta condotta da Fabrizio Moretti. Palazzo Vecchio, salone dei Cinquecento.

Napoli, Italia: “Blind Vision,” mostra multimediale permanente, curata da Raisa Clavijo,  documentario diretto da Nanni Zedda. Istituto Paolo Colosimo per ciechi e ipovedenti di Napoli.

Roma, Italia: “Annalaura di Luggo: "Opere Recenti”. Fabrique du Cinema, Ex Dogana,

New York, USA: “Occh-IO/Eye-I” show and shooting organizzato in collaborazione con la scrittice Kerry Kennedy.

Castellammare di Stabia, Italia: “MOVIsion” Gala Cinema Fiction. Castello Medioevale di Castellammare

Genova, Italia: “Sea Visions, 7 punti di vista”. 56o Salone Nautico Internazionale di Genova.

Heidelberg, Germania: “Stimoli al Cambiamento”. Museo Università di Heidelberg.

Napoli, Italia: “Never Give Up. The Donation”, curata da Guido Cabib, mostra permanente. Carcere Minorile di Nisida,

Monte-Carlo, Principato di Monaco: “Occh-IO/Eye-I”, curata da Guido Cabib. Salle des Etoiles.

Miami, USA: “Occh-IO/Eye-I”, show and shooting. White Dot Gallery,

Milano, Italia: “Occh-IO/Eye-I”, show and shooting. Monte Paschi di Siena per evento Expo,

Milano, Italia: “Occh-IO specchio dell’anima, un viaggio tra scienza e fede”, vernissage e convegno. Fondazione Le Stelline.

Torino, Italia: “Never Give Up”, Special Project, curato da Guido Cabib. The Others Fair.

Milano, Italia: “Occh-IO/Eye-I”, curata da Guido Cabib. The Format Gallery.

Mostre Collettive

Venezia, Italia: 58.ma Edizione La Biennale di Venezia:  "Genesis" NATURALEZA Y BIODIVERSIDAD EN LA REPÚBLICA DOMINICANA a cura di Marianne de Tolentino, Gianni Dunil, Simone Pieralice‚Ä®

Basel, Svizzera, Scope Art Fair, curata da Mark Hachem Gallery Paris & Saphira and Ventura Gallery New York.

New York, USA: Scope Art Fair, curata da Naif International Gallery Miami.

Miami, USA: Art Basel Week, Scope Art Fair, curata da Naif International Gallery Miami.

Boca Raton, Florida, USA: Art Boca Raton, “Percorsi”, curata da Raisa Clavijo.

Reggio Calabria, Italia: “Questa casa non è un albergo”, curata da Giuseppe Capparelli.

 

Premi

Nel 2018 in occasione del The Niagara Falls International Film Festival (Niagara Falls, NY) “Blind Vision” è stato premiato come miglior documentario dal produttore e regista Hollywoodiano Stanley Isaacs.

Nel 2019 in occasione del Fort Myers International Film Festival (Florida) “Blind Vision” è stato premiato come miglior documentario 

Nel 2019 in occasione del Fort Myers International Film Festival (Florida) Annalaura di Luggo ha avuto il premio di Rising star award

 

------------------------------------